Purché non si dissolvano

La paura della dissolvenza.
Vita che prosegue dimentica di noi, 
un crepitìo di foglie secche,
una rovina fra tante
affamata di passanti, 
di fiori, 
di poeti.

Trasmutazione,
terrore più grande del non esserci più.
La magia ha un costo 
che di generazione in generazione rimandiamo.
Un destino di rovine diroccate, decomposte, deformate,
esistenze di pietra e di muschio.
Purché non si dissolvano.

© Alice Rocchi
Photo: Père Lachaise

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: